giovedì, novembre 23, 2006

oreminutisecondi

Come in una fotografia
mi vedo vecchio senza nostalgia
quante ferite che leggo in me
come lettere di sangue sul cuore

io vorrei per un momento
arrestare l'andare del tempo
regalarti un pò di felicità
non c'è niente che tu ti sia perso
per cercare il tuo posto nel mondo
un attimo di pura verità

nun ce penza' pienza a campa'
tutto chest' passa e se ne va
nun ce penza' chi te 'o ffa fa'
'a vita te sfiora e se ne va

è l'inganno della follia
aspettare un treno che ti porta via
ogni attimo che scivola
la tua vita scorre come un fiume nel mare
apri gli occhi ti accorgerai
di qualcosa che non hai visto mai
tutto ti appartiene già
i minuti diventeranno ore

nun ce penza' pienza a campa'
tutto chest' passa e se ne va
nun ce penza' chi te 'o ffa fa'
'a vita te sfiora e se ne va

tu vedrai che in un secondo
questo andare veloce del tempo
non spegnerà più la felicità
sarai come le foglie d'autunno
sempre a spasso a cavallo del tempo
nel cielo della tua realtà

nun ce penza' pienza a campa'
tutto chest' passa e se ne va
nun ce penza' chi te 'o ffa fa'
'a vita te sfiora e se ne va

nun ce penza' chi te 'o ffa fa'
'a vita te sfiora e se ne va

nun ce penza' pienza a campa'
tutto chest' passa e se ne va
nun ce penza' chi te 'o ffa fa'
'a vita te sfiora e se ne va

1 Comments:

Anonymous luigi said...

hola! ero convinto di aver postato questa canzone che mi sta aiutando tanto e che era rispuntata nei miei ricordi all'improvviso... invece non l'avevo postata e non riuscivo a trovarne il testo in rete... copio e incollo da te :D ciao!

11:12 PM  

Posta un commento

<< Home