lunedì, luglio 20, 2009

Ti accorgi che il tempo passa quando torni a casa una volta alla settimana, e ritrovi i tuoi genitori con qualche ruga in più, che ti raccontano dei guai degli zii, delle energie che se ne vanno, e della stanchezza, anche mentale, che li attanaglia.

Ti accorgi del tempo che passa quando una settimana ti sfugge via e torni dalla tua ragazza contento di vederla, convinto che l'ultima volta che le hai sfiorato le labbra è stato qualche ora prima, convinto di poterla baciare di nuovo "tra poco".

Ti accorgi che il tempo passa quando torni sul tuo blog, scocciato e in preda a tremila pensieri, e il tuo ultimo vero post è di mesi fa.



Meglio accendere una candela che brancolare nell'oscurità